Dio Padre: Sostenete la Verita' senza scendere in bassezze

Vi supplico di prepararvi con umile disposizione al ravvedimento e alla penitenza, per espiare il male che vi tiene bloccati e non vi permette di avanzare oltre

By

9 Febbraio 2016: Messaggio dato alla veggente Giglio del Santo Volto

"Attendete l'arrivo di Mio Figlio nella gioia e non temete di esser presi dal terrore, nel momento della Misericordia.

Avrete la forza di combattere le insidie del nemico, che tenterà di condurvi alla disperazione della non salvezza.

Se sarete fedeli al vostro Dio e avrete portato alla luce ogni difetto nella condotta e ogni grave errore, nei confronti della Legge del Signore, avrete la protezione e il discernimento per affrontare l'attimo cruciale dove, come se foste spettatori, visualizzerete le colpe e le conseguenze provocate dalle stesse verso altri fratelli e, cosa più importante di tutte, verso l'Altissimo e Sommo Creatore.

Accuserete il male dentro di voi, come le fiamme consumano e ardono la materia, le sentirete ardere nel più intimo di voi stessi.

Non colpiranno ne nuoceranno ciò che è carne viva, bensì lo spirito verrà scosso fortemente e tremeranno le membra con fremiti improvvisi.

È il Mio Avviso di riprendere il cammino nel giusto. È la correzione del genitore verso la progenie scellerata, che si muove nel senso opposto della Luce.

È un'ancora a cui appigliarsi per non giungere alla deriva.

È la Speranza di ritrovare l'Amore di Dio verso la Sua creatura e sentirne la presenza costante; l'Amore incontaminato e puro di chi ama senza misure.

Vi supplico di prepararvi con umile disposizione al ravvedimento e alla penitenza, per espiare il male che vi tiene bloccati e non vi permette di avanzare oltre.

Attenetevi ai santi insegnamenti e alla santa e unica Verità. Non difendete alcuna mancanza e non giustificate alcun comportamento, quando parlate con Me, poiché essendo Verità dentro la Verità, scruto ogni intenzione e particolare nascosto.

Non agite da bravi attori, di fronte al vostro Dio, poiché Egli vi conosce profondamente.

Desidero che siate umili, e non abbiate vergogna nel confidarvi con Me, Io Sono pronto ad ascoltarvi e dimenticare ciò che di offensivo avete commesso ai Miei occhi, ma dovete sentirne il peso e il dolore come se lo aveste provato direttamente.

Soltanto così, accusandone la sofferenza in prima persona, avrete Luce per vedere quanto pesanti siano i peccati e il buio in cui arrancate quando ne siete macchiati.

Temete di offenderMi, ma con l'amore e la delicatezza di un figlio nei confronti del genitore.

Temere, è sensibilità di non ferire chi vi ama. È il rispetto verso chi non fa mancare il pane che vi nutre e continua, instancabilmente, a perdonare le offese gratuitamente ricevute.

È dedizione per compiere ciò che il Padre desidera, affinché possiate godere della Sua benedizione e delle Sue promesse.

Timor di Dio è correre a braccia aperte verso la libertà, quella stessa libertà che nell'Amore perfetto vi è stata concessa.

Amate rispettando, Miei cari figli. Amate correggendo e instradando.

Amate nella delicatezza d'animo evitando di offendere il prossimo.

Sostenete la Verità con regalità, senza scendere in bassezze e ricordate che siete Miei e che l'Unzione dello Spirito è un dono e una responsabilità, poiché dovrete ricondurre le anime alla Verità ed essere l'esempio di vita cristiana nella perfezione.

Ricevere il Dono dell' Unzione è una Grazia che viene elargita esclusivamente a chi, nell'obbedienza e nell'umiltà, si prodiga nel compimento della Divina Volontà.

Fate attenzione allo spirito maligno della superbia, poiché le sue insidie sono impercettibili e si insinua con molta facilità in ogni frangente, in ogni occasione in cui possa operare.

Fate attenzione, Miei carissimi figli, ad evitare contaminazioni con chi è lontano dalla semplicità e dalla virtù dell'umiltà.

Cercate, a debita distanza, di intervenire pregando per queste anime, convinte di abbracciare la Verità ma molto, molto distanti da Essa.

Il Padre vostro che è nei Cieli, attraverso i Santi Arcangeli vi darà il Suo sostegno e la protezione necessaria.

Non disperate mai, ma conservate la gioia in voi; poiché avete Me, l'Altissimo a difendervi nella battaglia."

Fonte: Allison Misti