Apocalisse rivelata: Il nuovo Cielo

L'occhio non ha visto, né orecchio ha ascoltato, né è stato permesso alla mente dell'uomo d'immaginare la Gloria che è in Cielo

By

CAPITOLO XXIV (24)

IL NUOVO CIELO

"... Guidaci, Bellissima Signora, voi pensate, e siete nella sfera di luce.

Quando un momento dopo emergete, l'aria è tutt'intorno a Voi.

State in piedi nell'aria, eppure essa sotto i Vostri piedi è solida.

Vedete ruotare lentamente la terra, immersa nella luce cosmica. Non avete paura, ma siete pieni di stupore.

Che luogo è questo?

QUESTO È IL NUOVO CIELO.

VOI SIETE IN UN'ALTRA DIMENSIONE.

LA DIMENSIONE DELLO SPIRITO".

Gabriele, Arcangelo di Dio e di Maria Regina degli Angeli:

«... Come può essere spiegato il Nuovo Cielo?

Non vi è spiegazione tranne il fatto che DIO LO PROGETTÒ DALL'INIZIO.

L'idea del Cielo come luogo, con pavimento d'oro, con gli Angeli con ali e aureole che suonano arpe, spuntò dalle storie del Cielo raccontate dagli uomini che vissero prima del tempo di Cristo.

Cristo diede una nuova descrizione del Cielo: «Nella casa di Mio Padre ci sono molte dimore. Se così non fosse, ve lo avrei detto».

Ed ancora, «Io vado a preparare un posto per voi, affinché dove Io sono possiate essere anche voi».

Egli disse ai Suoi discepoli: «L'occhio non ha visto, né orecchio ha ascoltato, né è stato permesso alla mente dell'uomo d'immaginare la Gloria che è in Cielo».

Voi siete ignari delle viste e dei suoni che state per vedere.

POTRESTE CONOSCERE LA NUOVA TERRA, PERCHÉ È LA VECCHIA TERRA PERFEZIONATA.

MA CHE COSA NE È DEL NUOVO CIELO?

E CHI POTREBBE PREPARARVI PER IL NUOVO CIELO?

Voi state nel firmamento del Cielo, sicuri di non cadere, ed osservate prima il vostro aspetto.

I vostri abiti sono bianchi come la neve e le vostre mani brillano come se dall'interno emanassero luce.

Non potete vedere il vostro volto, ma potete sentire, dentro di voi, una nuova vita forte, calda e pura.

APPARE MARIA. LA SUA BELLEZZA È INCOMPARABILE.

Maria Madre e Maestra

I Suoi capelli cadono sciolti alla vita. Sono bruni, ma luccicano come preziosi gioielli, e scendono intorno a Lei in un'ondata di bellezza.

Gli occhi sono dolci e bruni. Quando La guardate, vedete il riflesso delle stelle nei Suoi occhi.

È come se guardaste attraverso i Suoi occhi nell'immensa bellezza dello spazio.

Il Suo volto irradia la stessa luce che scorgete dalle vostre mani, e quando Ella apre le Sue braccia verso di voi evi tende le mani, i raggi riflessi sono rossi, bianchi e alcuni più lunghi degli altri.

È come se nei raggi delle Sue mani vedeste una gloria.

LA GLORIA DEL CIELO!

La seguite. Non camminate.

Al Suo fianco vi muovete senza sforzo.

Mentre camminate, il firmamento sotto i vostri piedi prende l'aspetto del vetro colorato e sotto di questo vedete la Nuova Terra.

Il firmamento, simile al vetro, ha l'effetto di mettere a fuoco la vostra attenzione prima su una parte della terra e poi su un'altra.

Alzate gli occhi e vedete il firmamento sopra di voi. Esso è chiaro come una cupola di cristallo che riflette le stelle.

Non rimarrai solo a lungo, perché senti cantare in un tono così grazioso e puro che la tua anima si riempie di gioia!

È un canto nuovo, ma sembra che lo conosca già. Le parole vengono alla tua mente facilmente e vuoi unirti ai cantori.

Benché una melodia non possa continuare, scopri che anche la tua voce è pura e bella.

La Bellissima Signora del Cielo ti fa entrare in un Tempio in cui cantano i Santi.

T'inginocchi davanti al Trono di Dio, ma sei troppo timoroso per cantare, per muoverti o parlare.

Maria, la Regina del Cielo, ti porta fuori del Tempio e parla dolcemente, ristabilendo la calma.

Ella spiega che il novizio non è ammesso nel Tempio e che prima di comparire impavido in presenza di Dio, devi essere preparato.

Questi è il Dio Onnipotente e nessuno può rimanere a lungo in Sua presenza.

Presto scopri che altri sono intorno a te. Alcuni non sono così brillanti come altri.

Maria ti dice che questi sono meno beati dei primi, perché ognuno è pieno di amore e felicità per la sua qualità.

Ognuno perciò è perfettamente felice, ma alcuni sono uniti a Dio più profondamente degli altri.

Guarda attentamente i Santi, e vedrai che alcuni sono scelti per cantare mentre altri sono occupati in altre attività. Alcuni scrivono canti di lode.

Altri creano nuovi e fantastici strumenti musicali. Altri ancora pregano con grande fervore per le anime dei propri cari sulla terra.

Dio conosce ciascuno con il prioprio nome e li manda a chiamare ogni tanto per fare completa la loro felicità.

Egli dà loro premi speciali.

Alcuni hanno il permesso di viaggiare verso i pianeti lontani.

Altri hanno il permesso di stare con gli Angeli per lunghe visite, e ad altri ancora è permesso di ritornare sulla terra per visitare le proprie case e i propri cari.

Qui, vi sono dimore in cui vivono famiglie. Tutti sono riuniti in questo meraviglioso Cielo.

Stai in un luogo dove tutto è spirito. Niente è materia come la terra possiede.

In Cielo si ha una conoscenza superiore rispetto a quella dei più grandi dotti della terra.

Sulla Nuova Terra, il cibo proviene dall'acqua, dall'aria e dagli atomi della vecchia terra... Ma nel Nuovo Cielo vi è cibo e i Santi mangiano e lavorano.

È il contrario di quanto pensavi!

Questa è la chiave. IL CONTRARIO! Tutto è al contrario, perché così è scritto nel Libro della Sapienza della Bibbia. Un cenno viene dato negli ultimi due capitoli.

Tu sei testimone dell'armonia del Cielo».

Gabriele, Arcangelo di Dio e di Maria Regina degli Angeli