Questo mondo che voi conoscete presto cesserà di esistere

Fuoco dalla terra sgorgherà e fuoco dal cielo cadrà e nessun luogo sarà al sicuro nel vostro mondo

By

8 giugno 2018
Appello urgente di Dio Padre all'umanità. Messaggio a Enoch

Questo mondo che voi conoscete presto cesserà di esistere

"La Mia pace sia con voi, Popolo Mio, eredità Mia.

Mio piccolo Profeta, questa umanità è cieca e sorda, si stanno avvicinando i giorni del ritorno di Mio Figlio a questo mondo e l'immensa maggioranza procede bendata a causa del peccato e sorda ai nostri appelli alla conversione. Sono Vostro Padre e ancora una volta Vi dico: non voglio la vostra morte, desidero che viviate affinché possiate abitare un domani la Mia Nuova Creazione.

Date uno stop alla vostra vita frenetica e meditate per un momento, sugli eventi che stanno per giungere. Svegliate una volta per tutte, non procedete come addormentati a causa del peccato, perché ciò che sta per arrivare si chiama tribolazione e vi coglierà senza che siate preparati! Umanità peccatrice, l'Angelo della Mia Giustizia già è vicino, e viene a versare sulla terra il calice della Mia Giusta Ira.

Correte insensati a mettere in ordine i vostri conti; non lasciate per l'ultimo momento la vostra salvezza. Guardate che i giorni della Mia Misericordia già si stanno consumando e voi nel procedere nella vostra folle corsa di dissoluzione e peccato, ciò che vi attende sono le profondità dell'abisso. La commozione della Mia Creazione è un segno che vi sta avvisando che questo mondo che voi conoscete, molto presto cesserà di esistere.

Appena stanno iniziando i dolori per l'umanità, tuttavia non avete ancora visto nulla. Quando il cielo e la terra entrano nella loro fase finale di trasformazione, allora, lì, si che entrate nel caos; perché la terra in tutti i suoi continenti si aprirà e inghiottirà tutto ciò che s’incontra sopra di essa. Fuoco dalla terra sgorgherà e fuoco dal cielo cadrà e nessun luogo sarà al sicuro nel vostro mondo.

Oh, umanità ingrata e peccatrice, come devo parlarvi, affinché voi Mi prestiate! Quello che sta per giungere si chiama Tribolazione e questa che sta per arrivare, mai si è vista prima sulla terra. Voi continuate a preoccuparvi delle cose di questo mondo; correte di qua e di là, cercando di soddisfare il vostro Ego con cose morte. All'improvviso vi giungerà la Mia Giustizia e con Essa, la vostra morte.

Che ne sarà delle vostre preoccupazioni, mete e piani? Dove resteranno i vostri sogni?

Le anime di molti si perderanno e dei loro corpi, soltanto polvere e cenere rimarrà.

La notte si sta avvicinando e con essa la Mia Giustizia e l'immensa maggioranza di questa umanità sarà sorpresa addormentata. Oh, quanto dolore si ascolterà sulla terra; guai dappertutto, lamenti di madri che come Rachele, piangeranno la perdita dei loro figli! Gli uomini saranno più rari dell'oro di Ofir e la Figlia di Sion piangerà per essere stata violata.

Povero Te, Israele(1), perché le tue mura saranno frantumate e profanato il tuo suolo!

Camminerai in esilio attraverso il deserto della purificazione e verrai messo alla prova. Ti purificherò come l'oro nel fuoco, fino a che non brillerai come crogioli; soltanto allora potrete abitare i Miei Nuovi Cieli e la Mia Nuova Terra ed essere chiamati un domani: il Mio Israele, il Mio popolo eletto.

Restate nella Mia Pace, Seme Mio, Eredita Mia.

Il Padre Vostro, Yahweh, Signore della Creazione.

Fate conoscere i Miei messaggi in tutta la Mia Creazione, Popolo Mio."

(1) Israele: inteso come tutto il popolo dei credenti

Fonte: mensajesdelbuenpastor