Molto presto giungerà il Grande Abominio

Che ne sarà di voi, figli insensati, quando verranno i giorni della tribolazione e non potrete incontrarMi nel silenzio dei Miei Tabernacoli

By

20 gennaio 2016
Cappella di Nostra Signora del Carmine. Necoclí – Antioquia, Colombia
Appello urgente di Gesù Sacramentato all’umanità.

Molto presto giungerà il Grande Abominio

"La Mia Pace sia con voi, figli Miei.

Guarda, piccolo, la solitudine in cui Mi trovo, sono molto pochi quelli che con cuore sincero vengono a visitarMi. Mi sento solo, i Miei figli Mi tengono in abbandono; le porte della Mia Casa sono aperte e sono un invito perché entrino e vengano a visitarMi e a ConsolarMi.

Però no, passano distanti dalla Mia Casa, facendosi di corsa il segno della croce come se fossi un fantasma. Che tristezza provo al vedere tutto ciò! La stragrande maggioranza dell’umanità Mi tratta con indifferenza.

Sono Dio soltanto nei momenti difficili della loro vita; Dio soltanto per risolvere loro i problemi. Dio soltanto nelle malattie, negli infortuni e nelle necessità. Qui non si viene a parlare con Me, ma ad esigere che Io li sani, che li aiuti o che cambi il loro destino. Altri vanno ancora oltre e giungono disperati a chiederMi denaro o cose materiali, senza che tengano in conto che la cosa più importante per Me, è la salvezza delle loro anime.

Povere creature, vivono maggiormente preoccupate per le cose di questo mondo che della loro salvezza e della loro vita eterna!

L’apostasia ogni giorno aumenta sempre di più, la fede muore ne cuore di molti uomini. Io vi chiedo: che ne sarà di voi, figli insensati, quando verranno i giorni della tribolazione e non potrete incontrarMi nel silenzio dei Miei Tabernacoli?

Poveri quelli di voi oggi Mi girate le spalle e non la faccia, perché non conoscete il tormento spirituale che vi attende! Oggi vi negate di farMi visita e di consolarMi e domani sarete voi coloro che Mi chiamerete con grida, chiedendoMi consolazione e sarà invano, perché non Mi troverete.

Molto presto giungerà il Grande Abominio e le Mie case saranno chiuse, il Mio culto quotidiano sospeso e i Miei Tabernacoli profanati. Allora, tutti quelli che oggi Mi trattano con indifferenza piangeranno e nella loro disperazione malediranno il Mio Nome, si allontaneranno da Me e perderanno la Vita Eterna. Guarda, figlio Mio, al modo in cui Mi trattano; entrano nella Mia Casa non per adorarMi, né per lodarMi, ma per fare fotografie, come se le Mie case fossero musei o luoghi pubblici dove si può chiacchierare, criticare, e fare di tutto tranne che pregare.

In Verità vi dico: nella maniera con cui Mi trattate, così anche voi sarete trattati. Ogni visita che Mi avete fatto con cuore sincero, la terrò in conto quando giungete all’eternità. Ogni disprezzo che Mi avete dimostrato, lo terrò in conto quando giungerete all’eternità. Ogni negazione che avete fatto di Me davanti agli uomini, la terrò in conto nell’eternità, perché in verità vi dico: Chiunque Mi rinnegherà davanti agli uomini, anche Io lo rinnegherò davanti al Padre Mio; ma tutti quelli che Mi giustificano  davanti agli uomini, Io li giustificherò davanti al Padre Mio.

Figli Miei, il vostro passaggio attraverso l’eternità si sta avvicinando, provo tristezza nel sapere che molti non ritorneranno più a questo mondo. Vi sto aspettando, umanità ingrata e peccatrice; venite a prostrarvi innanzi a Me, e supplicateMi misericordia e perdono e vi assicuro che vi li concederò. Le Mie braccia sono aperte e nel silenzio di ogni Tabernacolo aspettandovi. Il Mio Avvertimento coglierà la stragrande maggioranza dell’umanità senza preparazione; le vostre anime per mancanza di Dio non resisteranno alla prova e molti moriranno eternamente.

Vi faccio gli ultimi appelli: adulteri, fornicatori, prostitute, omosessuali, alcolizzati, drogati, ladri, assassini, occultisti, streghe, stregoni, avari, invidiosi e altri peccatori di questo mondo che continuano a peccare e peccare e vagano senza Dio e senza legge, come ombre erranti.

Vi dico, molti di voi, non ritorneranno; nel vostro passaggio attraverso l’eternità separerò le pecore dalle capre e se voi figli della perdizione non vi pentirete, vi assicuro che la Mia Sentenza sarà per voi: Lontani da Me, non vi conosco; andate nel fuoco eterno dove vi attende il vostro padrone! Ricordate ciò che dice la Mia Parola: Non tutti quelli che Mi dicono Signore, Signore, entrerà nel regno del Padre Mio. Ma colui che compie la Sua Volontà.

Svegliatevi dunque, figli insensati e smettete di camminare nel peccato, perché il giorno del Mio Avvertimento sta per arrivare; il Mio Avvertimento non è una favola, non è una storiella, nemmeno uno scherzo, ma è realtà spirituale che coglierà molti senza che siano preparati. Rallegratevi figli Miei, perché si avvicina il giorno della vostra Redenzione!

Vi do la Mia Pace, vi lascio la Mia Pace. Pentitevi e convertitevi, perché il Regno di Dio è vicino.

Il vostro Maestro, Gesù Sacramentato.

Fate conoscere i Miei messaggi a tutta l’umanità.”

Fonte: mensajesdelbuenpastorenoc.org