Pregate, fate penitenza amate Dio e il prossimo

"Il mondo affoga nel peccato e nel disordine morale e materiale. Il benessere, che dovrebbe essere fonte di gioia per tutti, è diventato un mezzo per comperare la propria dannazione e condanna eterna"

By

Dice Gesù (Gesù Nostro Maestro, Vol. 1) - "Figli miei], il mondo affoga nel peccato e nel disordine morale e materiale. Il benessere, che dovrebbe essere fonte di gioia per tutti, è diventato un mezzo per comperare la propria dannazione e condanna eterna. Datemi forza per gridare ai quattro venti, a tutti i popoli della terra:

«Scuotetevi: il giorno dell'ira è vicino,
il giorno della riparazione e del dolore!».

Non potete sfuggire il castigo del Padre! Il mio Sangue sparso inutilmente chiama e grida. Hanno ucciso i Profeti, servi del Signore; hanno ucciso il Figlio: che dovrà fare quel Padre?

Ora il massacro continua... Le anime vengono scandalizzate, rovinate.

[..] Il mio Cuore è estremamente addolorato. La misura sta per traboccare. Fa giungere dovunque il mio lamento e la mia invocazione.

Durante il diluvio universale perirono nell'acqua e finirono nel fuoco eterno molte anime. Così sarà quando il Padre manderà sugli uomini i suoi castighi: periranno miseramente molte anime.

Sangue, fuoco, acqua! Figlia mia, di questi elementi preziosi si servirà il Signore per purificare la terra.

Supplica tutti a cambiar vita. Che valgono i piaceri, le ricchezze, gli onori, se tutto bisogna perdere e lasciare? Per la felicità di un giorno volete perdere quella eterna? Rinnovatevi nel cuore e nello spirito! Chiedete misericordia e pietà! Finché avete ancora un po' di tempo pregate, fate penitenza, amate Dio ed il prossimo.

Cercate il bene, il meglio e l'onore di Dio! Sono innumerevoli le bestemmie che salgono contro di Dio ininterrottamente, per ignoranza, per abitudine, per odio satanico.

Dio è infinitamente buono, ma vuole il pentimento per perdonare. Vuole che l'uomo si umili per risollevarlo. Senza pentimento, senza umiltà non c'è salvezza. Occorre la volontà di salvarsi.

Non prendetevi gioco della bontà di Dio! Non ingannate voi stessi e gli altri. Dio perdona, ma ad una condizione: che si chieda perdono. Dio non opprime nessuno; chiama tutti a tutte le ore, ama tutti; ma come vi ho insegnato, non butta le perle ai porci.

Siate mortificati e sobri nel cibo, anche per coloro che gozzovigliano. Siate modesti nel vestire, anche per coloro che fanno del loro corpo un idolo. Date a chi ha meno di voi con generosità ed altruismo. Il dio oro non possegga mai il vostro cuore. La preghiera e la grazia di Dio vi siano sempre compagne.

La mia Mamma vi diriga e vi istruisca alla sua scuola. Vi porti fra le sue braccia e interceda per voi."

 

 

 

Carmela Negri Carabelli: Gesù nostro Maestro

I pensieri, le riflessioni e le meditazioni, raccolti in questi libri, sono stati ispirati da Gesù a Carmela Negri Carabelli. Sono però rivolti a tutte quelle anime che, desiderose di amare il Signore, cercano di mettere in pratica i suoi insegnamenti e dí vivere una vita cristiana più perfetta. Gesù benedica queste pagine e chi le legge con desiderio di migliorarsi, concedendo l'aiuto della sua grazia.

Per maggiori informazioni su questi magnifici insegnamenti e per qualsiasi necessità spirituale, o per partecipare e diffondere nel mondo, come Mamma Carmela, l'attività di preghiera, di apostolato, per far conoscere a tutti Gesù Misericordioso, rivolgersi al Centro di spiritualità:

"CENACOLO DELLA DIVINA MISERICORDIA",
Viale Lunigiana 30, 20125 Milano, Italia

Brani estratti dai messaggi ispirati da Gesù a Carmela Negri Carabelli con il permesso del CENACOLO DELLA DIVINA MISERICORDIA, Centro di spiritualità, Viale Lunigiana 30, 20125 Milano, Italia, al quale appartengono tutti i diritti.

Pro manoscritto. A norma del decreto della S. Congregazione della Fede (Atti della Sana Sede 58/1G del 29.12.1966) già approvato dal Papa Paolo N il 14.10.1966