Il banchetto è pronto e il Padre vostro vi aspetta

Vi sto aspettando: ladri, bugiardi, alcolizzati, invidiosi, calunniatori, maghi, idolatri, avari e altri ribelli, prima che le porte si chiudano

By

19 Maggio 2015
Appello Di Gesù Il Buon Pastore alle Sue pecorelle smarrite.
Messaggio a Enoc.

Il banchetto è pronto e il Padre vostro vi aspetta

“Pace a voi pecorelle del Mio gregge.

Come Buon Pastore, dico a voi pecorelle smarrite: il Cielo non accetta né approva alcuna relazione coniugale tra coppie dello stesso sesso. Queste relazioni sono abominevoli, detestabili e sono un affronto all’Amore e alla Misericordia del Padre Mio; ogni sodomia, ogni adulterio, ogni lussuria e ogni perversione sessuale, conducono alla morte eterna, se non vi è pentimento e riparazione ad essi.

Non voglio la morte del peccatore, perché non sono venuto per condannare il mondo, ma a salvarlo. Comprendere che il Mio castigo è contro il peccato, non contro l’uomo, pertanto, non giudico l’omosessuale che cerca Dio, che conduce una vita tranquilla, che rispetta se stesso e rispetta gli altri; condanno invece il peccato di quell’omosessuale che dà scandalo e trascina gli altri a peccare; a questo, come dice la Mia Parola: “converrebbe che gli venisse legata al collo una macina di mulino e che fosse gettato nel mare” (Matteo 18. 6). Ricordate che Sono il Buon pastore che dà la vita per le Sue pecore e che è venuto in questo mondo per salvare ciò che era perduto.

Voglio che le Mie pecorelle smarrite tornino a Me, pentite e con un cuore contrito ed umiliato; se così faranno, effonderò su di esse la Fonte della Mia Misericordia e non Mi ricorderò più del loro peccato. Io non giudico, né condanno il peccatore che si pente; ricordate la Mia Parola quando dico alla donna adultera: “Dove sono quelli che ti condannano? Nemmeno Io ti condanno, vai in pace e non peccare più.” Oggi come ieri dico al peccatore di questi ultimi tempi; volgiti a Me, e non peccare più, affinché tu possa gustare la gioia della Vita Eterna.

Sto bussando alla porta del cuore di tutti coloro che vivono lontani da Me; vengo come un Padre a darvi la Mia Misericordia e il Mio Perdono; non vi obbligo, ma è Mio desiderio che voi facciate parte del Mio Gregge. Non abbiate paura, non vengo a condannarvi, le Mie Braccia sono aperte aspettando di perdonarvi, se vi volgete a Me pentiti. Ascoltate il Mio Appello e non lasciate scappare questa opportunità che vi sto dando; non desidero la vostra morte, perché sono il Dio della Vita e la Vita è ciò che voglio darvi in abbondanza. Se rifiutate di riceverMi e Mi chiudete la porta, non vi farò alcun rimprovero; Me ne andrò in silenzio e aspetterò con fiducia che almeno uno ascolti il Mio appello.

Vi sto aspettando: prostitute, omosessuali, adulteri, fornicatori, lussuriosi e impuri sessuali; vi sto aspettando, ladri, bugiardi, alcolizzati, invidiosi, calunniatori, maghi, idolatri, avari e le altre pecorelle ribelli. La Mia tavola è servita, il banchetto è pronto e il Padre vostro vi aspetta; ricordatevi di venire con l’abito adatto affinché possiate entrare e non essere cacciati fuori. Il vostro biglietto d’invito deve essere un cuore contrito ed umiliato e il vostro abito deve essere quello del pentimento. Vi aspetto, non tardate, le porte sono aperte; affrettatevi prima che scenda la notte, perché ben sapete che la notte è tempo di Giustizia e le porte si chiuderanno, e anche se bussate non ci sarà nessuno che vi ascolti.

Vi lascio la Mia Pace, vi do la Mia Pace.

Pentitevi e convertitevi, perché il Regno di Dio è vicino.

Il vostro Maestro, Gesù il Buon Pastore.

Fate conoscere i Miei Messaggi a tutta l’umanità.”

Fonte: mensajesdelbuenpastor