Gesù: il ricongiungimento dei Fuochi non riguarda tutti

Il Ricongiungimento dei Fuochi è un passo decisivo, per l'inizio del combattimento. Ma solo per alcuni si verificherà questa realtà.

By

14 Settembre 2015: Messaggio dato alla veggente Giglio del Santo Volto

Gesù: il ricongiungimento dei Fuochi1 non riguarda tutti

"Mia protetta ed amabile messaggera (Giglio), eccoMi di nuovo a te in veste di Sommo Sacerdote a rinfrancare il tuo animo sconfortato.

Lo spirito maligno ti ha recato sensazioni spiacevoli nella giornata trascorsa.

Ti sei sentita fuori da tutto e hai provato cosa significhi l'abbandono e l'incomprensione delle persone che ti sono più vicine. Avresti dovuto sapere, che questo fa parte del gioco e che la maggior agonia viene scaturita proprio da chi, invece, ci si aspetta possa sostenerci.

Ma così van le cose, Mia fanciulla.

Non è paragonabile, infine, alla Mia agonia nell'orto del Getsemani.

Non saresti d'altra parte, riuscita a sostenerla per quanto terribilmente e duramente sia stata sofferta.

Sto spendendo queste Mie parole di conforto che passano attraverso di te, per arrivare al cuore dei Miei amati e toccarli con la Mia Misericordia e amorevole compassione.

Portate le vostre sofferenze, bambini Mei, portatele a Me, che sono il vostro Salvatore e Consolatore.

Fate passare attraverso di Me, tutto il male che vi tormenta.

Porterò con voi il fardello e lo alleggerirò immediatamente.

Quando non ce la fate a sostenere la disperazione e il dolore, chiamate il vostro Gesù e chiedete che la Sua mano tocchi la vostra coscienza e il vostro cuore.

PermetteteMi di venire in soccorso, quando siete nella difficoltà.

Non cadete nel tranello infernale della disperazione, o pecchereste contro le Spirito, Miei amati.

La disperazione non viene dal Cielo, vi attanaglia come una morsa, colpisce mortalmente lo spirito togliendo il fervore che lo alimenta.

È un'acqua maledetta che spegne il calore dello Spirito di Dio.

Allontana l'amore dai cuori e porta l'egoismo di chi, chiudendosi in se stesso, scosta ogni contatto fraterno con il prossimo.

È un parassita che può essere estirpato soltanto con il calore che produce il Fuoco dell'Amore e della Carità fraterna.

Questo è un aspetto importante della Missione alla quale sarete chiamati.

Ci saranno anime che sviluppando al massimo questo potenziale, scioglieranno i cuori congelati e accenderanno il Fuoco dello Spirito trasmettendo l'Amore che, come una catena si diffonderà da spirito a spirito, da fratello a fratello.

Mi sono soffermato su uno dei molteplici aspetti che riguardano il Potenziamento in arrivo.

Il Ricongiungimento dei Fuochi è un passo decisivo, per l'inizio del combattimento.

Ma solo per alcuni si verificherà questa realtà.

Soltanto per le anime che risposero il proprio SI al Padre ed alla sofferenza che sarebbe conseguita a questa dolorosa scelta; la scissione di due parti che insieme erano la perfezione e la massima potenza del fuoco dello Spirito d'Amore.

Sappiate, infine, che ogni creatura umana può sviluppare il Fuoco d'Amore dello Spirito; una sola cosa è necessaria, Miei amati: Cercare il Padre vostro che è nei Cieli, accettarLo nella vostra esistenza e assecondare la Sua Volontà, amandoLo incondizionatamente.

Se cercate il Padre e il Suo Amore, state pur certi che Egli ve lo comunicherà e vi colmerà prendendo tutto il vostro essere, trasformandolo in un conduttore del Fuoco Divino che potrete infine, trasmettere ad altre anime raffreddate che sono senza la Luce.

Pregate il Padre, non aspettate troppo tempo, perché non ne resta molto.

Vi vogliamo pronti alla partenza ed il vostro bagaglio spirituale deve essere completo di quanto necessario.

Immergetevi nella preghiera e nella ricerca dell' Amore di Dio, chiedete di poterLo sentire, fatelo con cuore di figli, desiderateLo come mai prima d'ora, ascoltate quando vi parla, accogliete ciò che Ha da dirvi ed il calore del Suo Amore si accenderà in voi e vi trasformerà totalmente.

Il vostro Gesù, il Salvatore, Sommo ed Eterno Sacerdote.

1 Dio Padre: "I Fuochi sono anime scisse, che al momento della creazione nella dimensione delle nascite (luogo dove Io sono, dove si trova il Regno Eterno) hanno potuto "vedere" il proprio percorso terreno poiché è ciò che Io concedo ad ogni anima quando viene creata."

Fonte: Allison Misti