Gennaio 2017: Messaggi di Gesù e Maria

La natura vi si sta rivoltando contro, vi restituisce i veleni che ha dovuto subire fino ad oggi, ma i tempi stringono e tutto il firmamento tornerà a brillare come nel suo primo giorno.

By

25 gennaio 2017: Maria la tutta pura

Ricordate il sesto parla chiaro ancora oggi: non commettere atti impuri!

Maria, la tutta pura, è con voi. Figli e figlie miei carissimi, vi prego siate puri, lo so, questa parola sul vostro pianeta non è più di moda ma Io vi supplico siate puri e casti. Io la vostra madre, ho dato l'esempio e il mio castissimo sposo è di esempio a tutti i vostri giovani. Voglio parlarvi proprio di questo oggi, i miei ragazzi non conoscono più il senso della purezza. I comandamenti non sono più in voga ma ricordate il sesto parla chiaro ancora oggi: non commettere atti impuri! E qui vi supplico, se recupererete il grande dono della purezza, mio Figlio sarà costretto a venire incontro a tutti i suoi figli con grazie e miracoli. Io mi sono fidata delle parole di “Gabriele”, figlioli miei, ero giovane ma ho subito capito che quell'offerta sarebbe stata la mia salvezza e il mio esempio avrebbe fatto innamorare molti giovani a vivere in purezza e castità. La vita spirituale ci avvicina a Dio, allora vale la pena lasciare le cose del mondo e mettere al primo posto ciò che ci fa guadagnare la vita eterna. Il mio casto Giuseppe è stato padre esemplare e sposo castissimo, dico ai giovani di seguire il suo esempio e troveranno la felicità sulla terra e l'amore di Dio nel cielo. Io vi sono sempre vicina, figlie mie, ascoltatemi, consacratemi i vostri figli poiché in questo momento di grandi difficoltà, soltanto col mio materno aiuto potranno superare le difficoltà di ogni giorno. Cercate di mettere in pratica i miei suggerimenti e vi accorgerete che la vostra vita cambierà. La gioia riempirà i vostri cuori, la famiglia tornerà ad essere il cuore pulsante della società e voi recupererete l'amore, la gioia e l'unità. Vi benedico nella speranza che i miei giovani apriranno i loro cuori.

18 gennaio 2017: Maria Regina del cielo e della terra

Non terrò ancora per molto il braccio di Gesù e Lui col Padre suo agiranno

Si figlia mia, Io lo voglio! Forse è la prima volta che oso affermare il mio volere, ma certamente il Figlio Mio me lo concederà. Voglio, figli miei tanto amati, voglio che vi salviate tutti. Le prove ne avrete tante, ma se non vi avrò con l'amore vi prenderò per svenimento. Voi mamme mi capite, nel benessere, ormai, si può trovare soltanto il peccato. Non terrò ancora per molto il braccio di Gesù e Lui col Padre suo agiranno, vi risponderanno come volete voi. L'amore sembra non toccarvi, ma toccando le vostre tasche, forse risponderete all'attacco. Vi è stato dato tutto, amore, misericordia, benessere, ma la vostra risposta è sempre la stessa: avere il posto di Dio. La vostra umiltà ha perso in partenza il suo potere e il vostro “Io” ha preso il sopravvento. Vi sembra di aver vinto su tutto e proprio per questo, ora proverete quanto poco valga la vostra umanità senza il rispetto e l'affidamento a Dio. Siete povere creature alla mercè di satana, tutto ciò che lui vi ha dato con l'inganno se lo sta riprendendo, e voi come rispondete? Ecco perché Io oggi affermo “lo voglio”. Voglio salvare la vita di tutti i miei figli, voglio che satana sia distrutto con tutta la sua cattiveria, voglio che tutti voi, dopo svariate e meritate sofferenze, arriviate a capire che la salvezza è solo in Dio. Soffrirete, figli miei, ma soltanto nella sofferenza, ritroverete voi stessi e l'amore di Dio. La natura vi si sta rivoltando contro, vi restituisce i veleni che ha dovuto subire fino ad oggi, ma i tempi stringono e tutto il firmamento tornerà a brillare come nel suo primo giorno. Le mani di Dio rimodelleranno l'universo intero. Vi benedirò ogni momento del giorno e della notte, affidatevi alla vostra Santissima Madre, affidatemi le vostre famiglie, le vostre parrocchie, pregate incessantemente per il Santo Padre e per la Chiesa tutta. Anche le sofferenze passeranno e il mio Cuore, finalmente trionferà.

11 gennaio 2017: Gesù il Perfettissimo

I vostri angeli vi sono vicini e vi accompagnano come veri amici e protettori

I vostri angeli custodi vi sono vicini. Siate riconoscenti ai vostri custodi, pregateli sin dal mattino poiché sono loro i vostri tramite tra il cielo e la terra. Lasciatevi guidare soprattutto in questi tempi di confusione. Loro vi guidano sin dalla vostra nascita e conoscono ogni piccolo vostro desiderio, ogni pena, ogni gioia. Invocateli e ascoltate poi i loro suggerimenti. Io ve li ho dati come unico vero aiuto. Intercedono presso Me e presso il Padre per ogni vostra necessità e sono felici quando, da parte vostra, possono offrirci preghiere, sacrifici e richieste che possano migliorare il vostro modo di vita. I vostri angeli vi sono vicini e vi accompagnano come veri amici e protettori, sono riconoscenti al Padre perché ognuno di voi ha la certezza di non essere solo nemmeno per un attimo. Figli miei tanto cari, non vi abbandonerò mai a voi stessi, soprattutto di fronte alle difficoltà che dovete affrontare ogni giorno. Sono i vostri leali amici, camminate sicuri accanto a loro, rivolgetevi più spesso durante la giornata a questi vostri assidui compagni e vedrete le vostre giornate colorarsi di ottimismo e di bontà verso Colui che ve li ha dati sin dall'inizio fino al vostro ultimo respiro. Sono i vostri avvocati e peroreranno la vostra causa in sincerità e verità. Io vi amo e la Madre mia si rivolge loro per aiutarvi a superare qualunque problema, in particolare nelle vostre insicurezze spirituali. Siate generosi con i vostri angeli custodi, date loro offerte e preghiere affinché possano con gioia rivolgersi al Padre a mani piene, ricolmi di ogni vostro ringraziamento. Siate lieti figli miei carissimi e da oggi non sentitevi più soli, ho pensato a voi in modo perfetto, solo i miei angeli possono intercedere per voi insieme con la Madre mia. Vi benedico.

04 gennaio 2017: Maria Madre di Dio

Poveri giovani, si consegnano a satana oggi come non mai

Maria, la Madre di Dio è con voi. In questo tempo di Natale ove si ricorda, oltre alla nascita di Mio figlio, anche la mia Divina Maternità, voglio essere vicina ad ognuno di voi. I miei cari, adorati, obbedienti figli. Le vostre preghiere sono la mia forza. Solo con le vostre offerte posso presentarmi al Padre e chiedere suppliche per i miei figli più lontani dall'amore di Dio. Figlioli miei, voi forse non vi rendete ancora conto quanto siano indispensabili i vostri aiuti spirituali, i miei figli lontani possono accorciare i tempi della loro conversione soltanto grazie a voi che riempite le mie mani di profumate offerte per consegnarle nelle mani di Dio. Siate sempre generosi nella certezza che ciò che state offrendo ora, vi ritornerà tutto in quel giorno beato che potrete vedere Gesù in tutto il suo splendore. Statemi ancora vicino, senza la vostra Mamma sareste poveri orfanelli. Io vi amo e metto nelle vostre mani opere di bene, il mio amore vi sprona ad operare sempre nel migliore dei modi. Se in questi giorni insieme alle gioie avete assaporato anche tanti dolori non è certo un caso. Sapete quanti giovani si sono persi dietro a false verità? Non auguratevi di vedere, ma grazie alle vostre sofferenze alcuni di loro possono ritornare alla loro origine di speranza, di amore, di fede soltanto in Dio. Poveri giovani, si consegnano a satana oggi come non mai. Quasi nessuno si preoccupa dei loro peccati contro lo Spirito Santo. I genitori sono quasi sempre assenti, pensano solamente a riempire le tasche dei figli di soldi che serviranno loro per rifornirsi di droghe, di fumo e non di rado per fare sesso a pagamento. Questi purtroppo sono i divertimenti dei vostri figli. Grazie per le vostre offerte, Io soltanto vedo chiaramente tutto questo, ridatemi, consegnatemi i vostri ragazzi altrimenti la loro perdizione eterna, sarà il castigo peggiore. Vi benedico.

Fonte: Valeria Copponi