DIO PADRE Spiega la realta' dei Fuochi (vs Deja vu - falsa Reincarnazione)

Quando le anime vengono formate vedono il loro percorso dopo la nascita materiale e la gioie e sofferenze che lo accompagneranno

By

15 Settembre 2015: Messaggio dato alla veggente Giglio del Santo Volto

DIO PADRE Spiega la realta' dei Fuochi (vs Deja vu - falsa Reincarnazione)

"Sono Io, il Sommo Creatore che si presenta a voi, attraverso questa Mia piccola messaggera.

Scelgo di farle portare alla luce queste rivelazioni in questo preciso frangente, poiché è giunto il tempo in cui alcune delle Verità nascoste per secoli, siano svelate ai Miei messaggeri in terra.

Ognuno di loro costituisce un tassello significativo per conseguire la realizzazione del Mio Progetto.

Io Sono e Sarò sempre verità e chiarezza e ciò che è nell'ombra non mi apparterrà giammai.

Il mistero vi è stato tenuto nascosto nella sua integrità a causa del peccato che è in voi e che non vi permetterebbe di conservare puro il tesoro della Verità che, sebbene ritenuti più degni di voi, nemmeno i più grandi santi hanno conosciuto pienamente.

Ho creato i Fuochi ancor prima dei corpi materiali. Essi erano pieni del Mio Spirito, totalmente in Me perché Mia Purissima Essenza. Vengono chiamati erroneamente fiamme da voi creature; essi sono frutto del Mio Spirito.

Vorrei che comprendeste che le false dottrine hanno portato la confusione su questa realtà, a causa della contaminazione degli spiriti maligni.

Sarò più esplicito, amati figli: I Fuochi sono anime scisse, che al momento della creazione nella dimensione delle nascite (luogo dove Io sono, dove si trova il Regno Eterno) hanno potuto "vedere" il proprio percorso terreno poiché è ciò che Io concedo ad ogni anima quando viene creata.

Questo spiega le visioni in sogno che a volte si manifestano, in particolare, luoghi in cui verrete a contatto nella vita terrena e visiterete (deja vu)1.

Quando le anime vengono formate vedono il loro percorso dopo la nascita materiale e la gioie e sofferenze che lo accompagneranno; ed è in questo frangente che vi verrà mostrata la strada da percorrere per tornare al Regno Eterno dove Io risiedo, il Regno dei Cieli.

Sappiate che ogni anima è unica e non percorrere la via terrena che una sola volta, per poi tornare, al luogo di origine.

Non ci sono altre possibilità di purificazione come false dottrine vogliono farvi credere.

Siete uniche, meravigliosamente uniche ed irripetibili.

La realtà dei Fuochi è ben comprensibile, infine.

Ho creato il primo essere vivente e gli ho affiancato una compagna. Insieme sarebbero divenuti Uno. Questo voi conoscete dalla Sacra Scrittura e riguarda la realtà del corpo terreno.

Provate ad immaginare due spiriti, quello di un uomo e di una donna, perfetti e puri nel luogo di origine, prima di prendere ognuno la propria forma con la nascita terrena.

Io li ho creati e sono puri, non ancora macchiati dal peccato perché vivi in spirito ma nello Spirito del Padre Celeste ed in perfetta unione a Lui.

Essi saranno destinati ad una fusione, ma poiché essa dovrà essere pura, nasceranno, e nei rispettivi corpi prenderanno la forma terrena ma non si incontreranno prima di un'adeguata purificazione in terra e crescita spirituale.

Destinati dall'eternità e dal Progetto di Perfezione designato dal Padre ad incontrarsi e divenire un solo Corpo (questa fase per i Fuochi di essere un solo Corpo sarà riservata al Nuovo Paradiso) ed un solo Spirito, dovranno percorrere la via del "ritorno" all'altra metà, al ricongiungimento, ma saranno posti a distanza terrena, l'uno dall'altra, affinché non possa penetrare in essi macchia alcuna di peccato che tantissime coppie sta sporcando ai Miei occhi.

È la Purezza che deve essere mantenuta.

Questo è il tempo in cui, queste anime scisse che hanno accettato prima di nascere in corpo, di essere separate con il dolore che comporta, si ritrovino per portare a compimento il Progetto finale del Padre.

Hanno sofferto inconsciamente la lontananza, forse hanno scelto dei compagni terreni ma non sono stati accesi con il fuoco del Vero e Puro Amore, perché lontani dalla metà perfetta che Io avevo creato.

Come calamite essi si attraggono, anche se distanti materialmente migliaia di chilometri (forma di protezione voluta dal Padre) e in questo frangente si stanno ritrovando per ricongiungersi.

Figli, prestate attenzione al Mio dire: essi non sono destinati a ritrovarsi per l'unione fisica, ciò comporterebbe uno stato peccaminoso poiché legati ad un corpo terreno non purificato, bensì ad un'unione, una comunione di spirito talmente profonda, da riconoscersi con un Segno singolare; il fuoco d'amore, il Fuoco dello Spirito che si accende in loro.

Ardono d'amore, ma un amore che si eleva oltre il terreno.

È una fusione d'amore a tre: i loro spiriti con quello del Padre, del loro Creatore.

Quando i Miei Fuochi entrano in comunione e si uniscono in preghiera, essa si eleva potente al Cielo. Il loro fuoco può essere trasmesso agli altri fratelli e fare miracoli in essi.

Portatori di luce sono i Miei Fuochi, di carità e di amore puro.

Debbono restare puri agli occhi del Padre.

Restare fermi e saldi nella Legge Divina e nei Sacramenti affinché possano essere l'esempio dell'Amore di Dio, puro e casto, potente e caritatevole.

A due a due come gli Apostoli, uomo e donna uniti nello spirito e nell'Amore del Padre, infine, saranno posizionati sulla scacchiera.

Portatori di Luce e della Parola andranno e accenderanno il fuoco dell'Amore e dello Spirito, scioglieranno il gelo dei cuori induriti e annunceranno la Venuta imminente di Mio Figlio.

Porteranno il seme della pace nelle famiglie, alcuni avranno il dono della guarigione dell'anima, altri ancora del corpo.

Ricondurranno a Me, i figli dispersi e saranno una guida, accenderanno come scintille le anime tiepide, saranno fervorosi e avranno una fede salda.

Saranno l'esempio della santità, poiché uomo e donna ma in castità e purezza, rigorosi nella Legge dell'Altissimo.

Poiché il maligno conosce la propria fine, ha cercato negli anni di storpiare attraverso false dottrine il vero significato dell'esistenza di questo meraviglioso Progetto di Dio dei Fuochi d'Amore, destinati ad aiutare il Trionfo finale del Cuore Immacolato.

Vi prego di comprendere che è tutto un Mio Santo Progetto: voglio ribadire che non esistono nuove incarnazioni, non lasciatevi ingannare, voi siete unici amori Miei, ed insostituibili.

Pregate per ottenere un serio discernimento, chiedete che lo Spirito vi illumini e comprenderete quanto sia meraviglioso il Mio Progetto.

Abbandonatevi alla Divina Volontà e chiedete che Essa si compia pienamente su ognuno di voi.

Siate docili e lasciatevi guidare, tutto diverrà più facile e comprensibile.

Sia Lode al Sommo Creatore, Padre vostro Amorevole ed alla Sposa Perfetta Maria Santissima. Così sia."

1 Che richiama alla mente cose già vissute, già sperimentate, già viste - Corriere della Sera:  Dizionario Italiano

Fonte: Allison Misti