Dio Padre: Chiunque pecca contro uno dei mei, ne rispondera'

Chi permane nella Legge, prende in inimicizia ogni deviazione e ne diventa intollerante, per chi è veramente costante l'insofferenza al peccato diventa insostenibile

By

14 Febbraio 2016: Messaggio dato alla veggente Giglio del Santo Volto

"Oggi desidero soccorrere quanti di voi, Miei fedeli e amati pargoli, sono immersi nella prova e nel dolore.

Chi di voi soffre per mano di altri, vedrà cadere la Mia Giustizia sui persecutori.

Ne trarranno beneficio entrambi.

Di pari passo andranno sia la Giustizia che la Misericordia, dosati equamente a seconda delle azioni compiute.

Vedrete sciogliersi il laccio del cacciatore e si udranno grida da coloro che hanno osato calunniare, hanno tramato, invidiato e compiuto atti di malvagità contro i Miei fedeli.

Il vostro compito come figli amorevoli verso il Padre, è quello di accostarvi al perdono e alla preghiera, affinché non possano perire le loro anime. Ciò non toglie, che le sofferenze purificatrici le colpiranno a causa della Giustizia.

Questo avverrà in un tempo antecedente l'Atto di Misericordia.

Sto intervenendo silenziosamente e con moderatezza affinché essi, i vostri persecutori, abbiano un breve attimo in più, per aprire il loro cuore alle mancanze compiute.

Chi si ostinerà, coglierà l'amaro frutto della correzione dell'Altissimo.

Cercate, Miei amati prediletti, di non cedere al pensiero di vendetta.

Questa non potrà essere la risposta e la soluzione, quando è il cuore dell'uomo a desiderarla.

Spetta a Me, l'intervento decisivo.

Chi ama Me, non cova rancori nel proprio intimo, ma si stupisce della misura in cui l'odio ha invaso il cuore del suo prossimo.

Chi è in Me, accusa la sofferenza della delusione, dell'alto tradimento, poiché il suo cuore è come quello di un fanciullo, estraneo alle bassezze della disonestà, della confabulazione, dell'ipocrisia e dell'ingiustizia su ogni fronte.

Chi permane nella Legge, prende in inimicizia ogni deviazione e ne diventa intollerante, per chi è veramente costante l'insofferenza al peccato diventa insostenibile.

L'Eucaristia, è la Forza che vi sostiene e vi trattiene, o non potreste che desiderare di abbandonare ogni cosa che vi attornia, tanto è immenso il mare di oscurità in cui, faticosamente, state remando contro corrente.

Abbiate la fermezza, in ogni circostanza, di lottare per i vostri diritti di figli del Dio Vivente. Non dovete abbandonarvi al senso di solitudine, giammai!

Io, l'Altissimo ho posto la Mia Protezione speciale su di voi. Non offendeteMi temendo, ma siate forti e impavidi, poiché avete Me a difendervi.

Io Sono l'Altissimo e tutto è chiaro, tutto vedono i Miei occhi; nulla sfuggirà alla Giustizia Divina.

Chiunque pecca contro uno solo dei Miei fedelissimi ne risponderà, a tempo dovuto.

L'impenitenza sarà la condanna che vi farà perdere un posto nel Nuovo Paradiso.

La perseveranza nel peccato vi allontana dalla Verità e dalla conoscenza delle cose di Dio.

 Vi ammonisco, poiché molti sono ancora certi di possedere e continuare il percorso verso la sapienza e la conoscenza. Nulla di più errato, figli Miei.

Chi possiede la Sapienza, vigila silenziosamente, ascoltando e assecondando la Mia Volontà, restando nel nascondimento e non rivelando i propri progressi spirituali.

Colui che possiede la Sapienza, ne gioisce esclusivamente con Chi l'ha concessa. Non se ne delizia con alcuno al di fuori del Signore.

La Sapienza e la Conoscenza delle cose che soltanto al Cielo appartengono, non sfocia in vanità, ma in offerta delle stesse a beneficio del prossimo.

Spesso, nella segretezza, a causa dell'umiltà della creatura che la possiede.

Temete di ferirMi e di allontanarvi dalla Volontà di Dio, temete il peccato in ogni sua forma, temete la morte dell'anima, temete di perderMi per sempre.

È a causa del Mio Amore per l'uomo, che Ho sacrificato Mio Figlio, permettendone la morte in Croce.

Quanto vale la Sapienza, se non scende una sola lacrima di compassione di fronte alla visione straziante del Suo Corpo martoriato, del dolore che spezza il Cuore così puro e senza macchia, di una Madre addolorata, che ha saputo accettare il Piano Salvifico fino al suo compimento, tutto per amor vostro?

La Conoscenza, cosa vi porta, se non entrate nella consapevolezza che Dio è Mistero?

Riflettete, in questo tempo di penitenza e rinuncia."

Fonte: Allison Misti