Maria SS: Come agnelli tra i lupi

Sapete perché nella Chiesa molti miei prediletti hanno fallito la loro missione? Essi hanno abbandonato la preghiera

By

Come agnelli tra i lupi

Dice Maria: (Maria Madre e Maestra, Vol. 1) — "Figli miei, sono qui con voi, prego con voi e vi amo, godo di trovarmi con le mie pecorelle docili e fedeli.

A tutti vorrei dire la parola materna piena d'amore. Tutti vorrei assicurare del divino perdono, tutti istruire e portare al bene.

Voglio che i miei desideri diventino i vostri. Voglio fare di voi dei grandi apostoli di bene. È per questo che vi ho chiamati qui. Vi ho voluto insegnare a pregare. È il primo gradino per essere apostoli. La preghiera è la vita dell'apostolato.

Sapete perché nella Chiesa del mio Gesù, di cui sono Maestra, molti miei prediletti hanno fallito la loro missione? Essi hanno abbandonato la preghiera che doveva animarli. Così falliscono molti cristiani che pensano con la loro azione di costruire il mondo. Non vedete quanti crolli? Cade una casa se manca il fondamento. Crolla la fede, e la morale non può sussistere se Dio non è il fondamento di esse.

Voi, invece, qui imparate a pregare e a vivere la vita cristiana. Poi io vi mando come agnelli fra i lupi e la vostra azione fatta di buon esempio diventa efficace. Voi parlate, agite, sorridete, piangete, lavorate, ma tutte queste azioni Dio le compie in voi, quel Dio che voi avete invitato ad agire mediante la preghiera.

Tutto questo vi costa sacrificio, lo so. Il bene è sempre combattuto. La fede sarà sempre derisa, perché hanno deriso, combattuto e ucciso Colui che l'ha portata. Ma è questo contributo di sofferenza che rende preziosa e meritevole la vostra opera.

Voi vedete le piante in fiore in primavera e vedete con un certo rincrescimento i loro petali cadere sul terreno. Vi dispiace, ma voi sapete che, caduti i fiori, verranno i frutti. È proprio così. Cadono le vostre lacrime come petali preziosi del vostro dolore e dopo di esse, ecco, maturano i frutti delle conversioni e le anime si santificano.

Non è l'agitarsi che fa effetto, ma quell'azione divina che, maturata nel sacrificio, opera un'altra volta la redenzione del mondo. Ecco dunque perché vi ripeto: voi sarete i miei agnelli, sarete i miei apostoli e, ciascuno nel suo campo, compirete opere meravigliose.

Figli, vi benedico e vi ringrazio."

 

 

 

I pensieri, le riflessioni e le meditazioni, raccolti in questi libri, sono stati ispirati da Gesù a Carmela Negri Carabelli. Sono però rivolti a tutte quelle anime che, desiderose di amare il Signore, cercano di mettere in pratica i suoi insegnamenti e dí vivere una vita cristiana più perfetta. Gesù benedica queste pagine e chi le legge con desiderio di migliorarsi, concedendo l'aiuto della sua grazia.

Per maggiori informazioni su questi magnifici insegnamenti e per qualsiasi necessità spirituale, o per partecipare e diffondere nel mondo, come Mamma Carmela, l'attività di preghiera, di apostolato, per far conoscere a tutti Gesù Misericordioso, rivolgersi al Centro di spiritualità:

"CENACOLO DELLA DIVINA MISERICORDIA",
Viale Lunigiana 30, 20125 Milano, Italia

Brani estratti dai messaggi ispirati da Gesù a Carmela Negri Carabelli con il permesso del CENACOLO DELLA DIVINA MISERICORDIA, Centro di spiritualità, Viale Lunigiana 30, 20125 Milano, Italia, al quale appartengono tutti i diritti.

Pro manoscritto. A norma del decreto della S. Congregazione della Fede (Atti della Sana Sede 58/1G del 29.12.1966) già approvato dal Papa Paolo N il 14.10.1966