Apocalisse rivelata: L'uomo al bivio. Distruggete il mondo. Portate pace sulla terra

Il sole non ci sarà più, né le stelle, la luna o qualsiasi altra cosa nota all'uomo nei cieli

By

CAPITOLO XVII (17)
L'uomo al bivio

Gabriele, Arcangelo di Dio e di Maria Regina degli Angeli:

«È vicino il tempo dell'uomo di Dio. Sarà il tempo in cui quelli che seguono Satana moriranno. Sarà il Tempo in cui, quelli che amano Dio e Gli ubbidiscono vivranno.

E' IL TEMPO DEL GRANDE GIUDIZIO ANNUNCIATO NELLA BIBBIA. È IL TEMPO IN CUI DIO O DISTRUGGERÀ IL MONDO O PORTERÀ IL PERIODO DI PACE.

La scelta dev'essere fatta dagli uomini. La decisione dovrà essere presa da quanti amano Maria.

Conoscete la via per decidere, ma sapete che è in pericolo? Questo libro vi aiuterà nella vostra decisione, perché renderà chiare le due vie, una delle quali è più la sicura. Solo una è migliore. Gli uomini ora sono al bivio. Che via imboccheranno?

Su una mano l'uomo tiene la fede del potere delle proprie conquiste, sull'altra vi è la nuova via, che è stata percorsa poco, ma che conduce al Cielo.

Attraversate la porta stretta, che è la Vergine Maria e vi troverete sulla strada del Paradiso con Cristo stesso come vostra guida e compagno. Attraversate la porta larga di Satana e vi troverete in un paradiso di stolti con la distruzione proprio davanti ai vostri occhi.

Che sarà? Solo ogni individuo può decidere. Le decisioni di tutto il popolo di Dio saranno registrate nella Sua mente. Saranno valutate, saggiate e sarà presa la Sua decisione.

«DISTRUGGETE IL MONDO!», dirà la Sua mente, oppure «PORTATE PACE SULLA TERRA!», sarà detto. E presto si giungerà ad una delle due conclusioni».

CAPITOLO XVIII (18)
Distruggete il mondo

«Gli uomini hanno deciso con le loro mancanze, di respingere la petizione di Maria. Dio sarà costretto ad occuparsi duramente della Sua più alta creazione sulla terra.

Così facendo, Egli dovrà anche distruggere le creature inferiori, perché le bestie, gli uccelli, gli insetti, i serpenti e i pesci morranno insieme con gli uomini.

Il primo soffio è caduto. L'influenza ha percorso il mondo intero, portando miseria a molti e ad alcuni la morte. Malattie di proporzioni epidemiche sono il flagello di Dio che scenderà di nuovo quest'inverno, dopo il flusso di morte proveniente dall'Oceano Pacifico. La prossima malattia colpirà SOLO I BAMBINI.

State attenti alla febbre mortale che non nasce in nessun luogo, ma vi porta via i bambini in un'ora che non sapete. I BAMBINI NON ATTRAVERSERANNO LA TRIBOLAZIONE, PERCHÉ ESSI NON HANNO PECCATO. Saranno colti dalla morte e portati subito in Cielo per vivere per sempre con Dio.

Se non sono battezzati, vivranno fuori del luogo ove risiede Gesù, ma senza dolore o afflizione.

Le grida degli uomini perforeranno i cieli e malediranno Dio per la morte dei bambini.

Gli uomini non conoscono i Suoi pensieri finché non accade loro una tragedia: allora molti Lo maledicono a causa della loro sorte avversa. Solo pochi accettano la tragedia con coraggio. Se Maria protegge un bambino, questi non morirà. Solo la grande, amorosa, misericordiosa Madre di Dio può preservare un bambino dalla morte. Ella protegge quanti L'amano e sono Suoi figli. Ella conosce i Suoi. Afferra le mani dei Suoi piccoli ed ESSI VIVONO, NON PER VEDERE LA TRIBOLAZIONE, MA PER ESSERE PORTATI IN UN LUOGO SICURO INSIEME AGLI ADULTI CHE HANNO SCELTO DI SEGUIRLA.

Seguiranno rapidamente alcuni terremoti dopo la presa dei bambini. La terra si spaccherà, gemerà e tremerà. Gli edifici crolleranno e le montagne si sposteranno. Ma gli uomini morranno.
La Città di New York cadrà e vi saranno altre malattie, rese ancora più gravi da tempeste orribili che pochi possono immaginare. I lampi fenderanno i cieli continuamente. Scoppieranno tuoni ed echeggeranno su tutta la terra. La pioggia causerà inondazioni e i senza tetto, a causa degli eventi scatenati morranno per assideramento. Pochi uomini sopravviveranno fino a quel momento. Ma il peggio dovrà ancora venire. Durante i terremoti i vulcani erutteranno e la lava fusa sarà scagliata alta in aria per ricadere fragorosamente sulle città. Fiumi di lava ardente copriranno grandi distese di terra. La terra verserà il suo nucleo interno sulla terra, e il calore sarà insopportabile. Gli animali moriranno. Gli uomini moriranno. Nel mare spunteranno i vulcani e la lava sibilando si rovescerà nell'acqua ed emetterà nell'aria vapore per poi cadere come pioggia sulla terra disastrata, portando con essa, cenere cosmica.

IN QUESTO TEMPO, GLI ESERCITI DEGLI ANGELI DARANNO BATTAGLIA A SATANA E I SUOI SEGUACI. IL MALE NON SARÀ PIÙ. LA TERRA INIZIERÀ UNA MERAVIGLIOSA TRASFORMAZIONE a causa della cenere depositata sulla sua superficie dopo le eruzioni. COMINCERÀ LA NUOVA TERRA».

CAPITOLO XIX (19)
Portate pace sulla terra

«Se gli uomini scegliessero così, DIO PORTEREBBE UN'ERA DI PACE ALLA TERRA.

Egli deve solo inviare i Suoi Angeli, guidati da Cristo, a combattere contro Satana. Ciò si svolgerebbe sul piano spirituale, senza che gli uomini siano presenti ad essa e poi, verrebbe il Giorno del Giudizio così a lungo atteso.

QUELLI CHE HANNO SEGUITO SATANA VERREBBERO MANDATI A VIVERE CON SATANA ALL'INFERNO. QUELLI CHE HANNO SEGUITO DIO EREDITERANNO LA TERRA GOVERNATA DA CRISTO, PORTANDO FINALMENTE PACE, PROSPERITÀ E GIOIA.

Non morte, non tribolazione, non vita in odio o guerra o malattia o povertà. Maria, LA SOLA CHE CONOSCE IL PIANO DI DIO, rivelerà le meraviglie mai svelate prima agli abitanti della Terra.
Oh, la Bontà generosa di Dio non è stata mai conosciuta dalle Sue creature, perché il peccato ha offuscato la mente sicché la mente di Dio sia per essi ancora un mistero. Ma non a lungo, perché il tempo della preparazione è giunto e Dio vuole che l'uomo sia edotto di una parte del piano in modo che, quando questi eventi cominceranno ad accadere, non sia preso dalla paura e muoia.

DIO, NELLA SUA MISERICORDIA, VUOLE PREPARARE I SUOI FIGLI ALLA NUOVA TERRA.

Il sole non ci sarà più, né le stelle, la luna o qualsiasi altra cosa nota all'uomo nei cieli.

LA TERRA SARÀ TRASPORTATA NEL POSTO PREPARATO PER ESSA, VICINO AL CENTRO DELL'UNIVERSO, VICINO A DIO.

Il centro della terra la riscalderà dall'interno ed essa sarà per sempre calda. La luce sarà come già descritta e non vi sarà più notte. La luna non ci sarà più.

ANCHE IL NUOVO CIELO SARA VICINO ALLA TERRA. GLI UOMINI POTRANNO VEDERE I SANTI E GLI ANGELI, PARLARE CON LORO CON IL LINGUAGGIO DELLA MENTE».