Apocalisse rivelata: Lo Spirito Santo rivelato

Gli uomini hanno abbandonato lo Spirito Santo e hanno smesso d'invocarLo con fede e piena conoscenza della Sua identita'

By

CAPITOLO XXV (25)

LO SPIRITO SANTO RIVELATO

Gabriele, Arcangelo di Dio e di Maria Regina degli Angeli:

"La Terza Persona della Santissima Trinità è conosciuta dagli uomini come lo Spirito Santo.

Cristo Lo chiamò anche Paraclito Consolatore. Egli viene da Dio Onnipotente e fu presente alla creazione dell'universo.

Tutto ciò che l'uomo conosce (sullo Spirito Santo) è che Egli procede da Dio ed è la terza parte di Dio.

Le prove della presenza dello Spirito Santo riempirebbero le pagine di molti libri.

Ma come il vento, lo Spirito Santo non può essere visto, misurato, pesato o delimitato.

EGLI E.

Per lo Spirito Santo vi è un fine.

Egli parla in lingue mediante gli uomini come nel giorno della Pentecoste.

Ed ancora oggi, nella Chiesa pentecostale, Egli è chiamato a parlare in lingue.

Egli profetizza, ammonisce, e porta i Suoi molteplici doni alle anime cristiane.

Cristo disse che Egli doveva andare al Padre per preparare la venuta dello Spirito Santo.

Questo, nonostante il fatto che lo Spirito Santo sia menzionato nel Vecchio Testamento.

Allora che cosa volle dire Cristo?

Che dopo l'ascensione di Cristo, lo Spirito Santo sarebbe rimasto con tutti gli uomini, con tutti i cristiani e poi avrebbe dimorato in loro.

Se i duemila anni trascorsi, hanno visto lo Spirito Santo dimorare nei cuori e nelle anime degli uomini, quale è stato il risultato della Sua Presenza sulla terra?

Se Egli è rimasto inosservato, inascoltato dai seguaci di Cristo per intere generazioni, perché i seguaci di Cristo non sono ancora consci di Lui?

Lo Spirito Santo venne e lavorò nel cuore dei primi cristiani: fu chiamato ed invocato.

Molte conversioni sono avvenute. Molti furono guariti nel corpo e nello spirito. Fu evidenziata abbondantemente la reale presenza dello Spirito Santo.

Basta leggere le enumerazioni delle opere dello Spirito Santo nel Nuovo Testamento e nell'antica storia della Cristianità!

Gli uomini attraversarono le pareti del carcere, scomparvero e riapparvero, si spostarono in spirito da un luogo all'altro.

Sì, i primi cristiani conobbero bene lo Spirito Santo. Egli, per loro, fu reale. Egli era parte di loro e con loro dimorò.

Non vi fu affatto bisogno di rivelare lo Spirito Santo, perché gli uomini Lo adoravano e lo accoglievano soltanto per mezzo della loro fede.

I cristiani d'oggi invece, non conoscono lo Spirito Santo.

Anche quelli che professano di invocarLo e che affermano di servirsi del Suo potere in lingue, profezie, insegnamenti, predicazioni ed interpretazione delle lingue, sono lontani dalla realtà della Terza Persona della Santissima Trinità.

Egli, chi è allora?

EGLI È DIO, Egli è l'Onnipotente Dio in tutta la Sua maestà, che viene a dimorare con gli uomini. Egli è puro spirito, pura energia, pura intelligenza, pura sapienza, ed è molto di più.

Nessun uomo, che ebbe in sé lo Spirito Santo, non poté non sentire la grande potenza di Dio che colma il Suo essere.

Pietro sentì lo Spirito Santo e fu reso più grande dalla Sua presenza.

Anche Paolo quando si riempì di Spirito Santo divenne forte nella sua fede e capace di fare grandi cose per Dio.

San Giovanni fu preso nello Spirito per vedere il Cielo e tutti i potenti dell'Apocalisse.

Questi Apostoli, che Cristo scelse per compiere la Sua opera, non erano uomini deboli ed esitanti? Dopo la Pentecoste essi non lo furono più.

Oggi, dove sono i forti discepoli di Cristo che, pieni di Spirito Santo, ed impavidi, fanno conoscere francamente la verità?

Dove sono i capi delle chiese che vivono e rendono manifesta la presenza dello Spirito Santo?

Solo un capo simile è in evidenza: PAPA PAOLO VI.

Solo lui, pieno di Spirito Santo, si preoccupa di richiamare gli uomini disonesti che peccano, che sbagliano, che abbandonano gli insegnamenti di Cristo.

Dov'è allora lo Spirito Santo?

Ha diminuito il Suo potere? No!

Hai meno bisogno di Lui? No!

Puoi continuare a lungo senza di Lui? No!

Dio è sempre Uno e Trino.

La potenza, l'amore e la misericordia di Dio resteranno per sempre.

Gli uomini hanno abbandonato lo Spirito Santo e hanno smesso d'invocarLo con fede e piena conoscenza della Sua identità.

Perciò, per gli uomini d'oggi è lo Spirito a diventare meno disponibile, e non nei giorni di Pietro, Paolo e Giovanni.

Uomini orgogliosi e apatici, avete la potenza di Dio sottomano, e usate solo la potenza della scienza e della tecnologia!

Avete la potenza di Dio e permettete ai vostri capi di rivoltarvi nel fango...

Ascoltate le parole della Regina Immacolata:

Maria Madre e Maestra

"IO SONO LA SPOSA DELLO SPIRITO SANTO.

E quando ci unimmo misticamente, generammo CRISTO, IL FIGLIO DI DIO.

Quando un uomo ed una donna ad immagine di Dio si sposano, essi diventano come una sola carne e generano la prole.

Quando lo Spirito si unisce con lo Spirito, diventa come uno Spirito e genera Dio in una nuova forma.

Voi che vivete spesso nelle tenebre, foste generati alla luce. Ora invece scegliete le tenebre perché i vostri cuori sono malvagi.

Sono rimasti pochi ad aver fame e sete di Dio.

A voi sarà dato molto.

CONOSCERETE LO SPIRITO SANTO COME NEI GIORNI DEGLI APOSTOLI.

COSTRUITE PER VOI STESSI UN'ARCA DI SALVEZZA COME AI GIORNI DI NOÈ, E BENCHÉ IL MONDO SIA NELLE TENEBRE, VOI CAMMINERETE NELLA LUCE."

Gabriele, Arcangelo di Dio e di Maria Regina degli Angeli.