Maria SS: Amare la croce

Nessuno può entrare in paradiso senza salire il Calvario

By

Amare la croce

Dice Maria: (Maria Madre e Maestra, Vol. 1) — "Figli miei, sono l'Immacolata. Le anime semplici, povere e umili, che hanno avuto la gioia di vedermi fin da questa vita, hanno ricevuto da me dei grandi doni. Ma pensate che abbia donato loro delle ricchezze? Che le abbia rese felici? No, esse hanno ricevuto il desiderio di soffrire e l'amore alla sofferenza.

Nessuno può entrare in paradiso senza salire il Calvario, ed esse, queste anime privilegiate, hanno abbracciato la croce, così come gliela addossavano sulle spalle gli uomini e come il Signore permetteva.

Credete voi che la croce che fu posta sulle spalle del mio Figlio l'avesse fabbricata l'eterno Padre? Certo che no, la fabbricarono gli uomini, ma Gesù la ricevette come se gliel'avesse donata il suo divin Padre e le andò incontro e l'abbracciò con lo stesso ardore con cui i mondani ricercano la gioia, la ricchezza, il divertimento, tutti i beni fugaci della vita.

Ecco perché oggi vi porto come esempio Bernardetta, perché essa vi insegni ad amare la croce, ad abbracciarla e a benedirla come il dono più prezioso che Dio fa ai suoi amici.

Un'altra cosa vi voglio suggerire. Io so che alcune vostre figlie sono la vostra croce e vi tormentano l'anima, mentre vi rovinano il cuore. Ebbene, perché non affidare queste figlie degeneri a lei che è stata un modello di figlia? Si, ditele che ve le conservi e ve le custodisca. Vi as-, sicuro che ella eserciterà tanta forza e tanta potenza che molte di esse rinsaviranno.

Figli miei, a quanti sono malati dico: non perdetevi di coraggio. Pensate che la vostra malattia serve a risanare molte anime malate e corrose dal peccato. Non è la salute il più gran dono di Dio, ma l'accettazione della sua volontà, poiché nell'adempimento di essa vi è la santità.

Vedete come passa presto la vita? Vi sembra ieri che eravate giovani e già le rughe solcano il vostro volto e forse pochi sono ancora i vostri giorni.

Non angustiatevi quando sarà la vostra ultima ora. Vi prometto che vi verrò incontro e che prima ancora di vedermi nella gloria del paradiso, mi vedrete, anche se per un brevissimo istante, così da poter con coraggio e gioia affrontare un momento tanto doloroso.

Figli miei, vi benedico."

 

 

 

I pensieri, le riflessioni e le meditazioni, raccolti in questi libri, sono stati ispirati dalla Beata Vergine Maria, Madre di Gesù, a Carmela Negri Carabelli. Sono però rivolti a tutte quelle anime che, desiderose di amare il Signore, cercano di mettere in pratica i suoi insegnamenti e dí vivere una vita cristiana più perfetta. Gesù benedica queste pagine e chi le legge con desiderio di migliorarsi, concedendo l'aiuto della sua grazia.

Per maggiori informazioni su questi magnifici insegnamenti e per qualsiasi necessità spirituale, o per partecipare e diffondere nel mondo, come Mamma Carmela, l'attività di preghiera, di apostolato, per far conoscere a tutti Gesù Misericordioso, rivolgersi al Centro di spiritualità:

"CENACOLO DELLA DIVINA MISERICORDIA",
Viale Lunigiana 30, 20125 Milano, Italia

Brani estratti dai messaggi ispirati da Gesù a Carmela Negri Carabelli con il permesso del CENACOLO DELLA DIVINA MISERICORDIA, Centro di spiritualità, Viale Lunigiana 30, 20125 Milano, Italia, al quale appartengono tutti i diritti.

Pro manoscritto. A norma del decreto della S. Congregazione della Fede (Atti della Sana Sede 58/1G del 29.12.1966) già approvato dal Papa Paolo N il 14.10.1966