Il dio dollaro ha i giorni contati. Si avvicina l’ecatombe finanziaria

L’umanità saprà che si deve riporre la fiducia e la sicurezza solo in Dio, perché il resto è solo illusione, è solo sogno e vanità delle vanita'

3 SETTEMBRE 2015
APPELLO URGENTE DI GESU’ IL BUON PASTORE AL SUO GREGGE

Il dio dollaro ha i giorni contati. Si avvicina l’ecatombe finanziaria

La Mia Pace sia con voi, pecorelle del Mio Gregge.

Tutto è compiuto, non abbiate paura Mio Gregge, non vi accadrà nulla se rimanete al Mio Fianco.

La caduta degli dèi di questo mondo si avvicina e  non riusciranno più a rialzarsi; il dio dollaro ha i giorni contati e con esso crolleranno le economie di molte nazioni; si avvicina l’ecatombe finanziaria che farà perdere la testa a molti e molte nazioni finiranno in bancarotta.

La disoccupazione e la mancanza di opportunità di lavoro, saranno il comune denominatore di questi giorni di crisi economica.

L’umanità saprà che si deve riporre la fiducia e la sicurezza solo in Dio, perché il resto è solo illusione, è solo sogno e vanità delle vanità.

Tutti coloro che hanno riposto la loro fiducia e la loro sicurezza nel dio denaro, piangeranno e molti disperati, nel vedere crollare le proprie fortune e i propri imperi, si toglieranno la vita e nel farlo perderanno la loro anima.

Mio Gregge, si avvicina l’ora del crollo e della morte del dio denaro!.

La stragrande maggioranza dell’umanità piangerà la sua dipartita; la disperazione si impadronirà di molti  e preferiranno morire insieme al proprio dio che rimanere in questo mondo senza potere, senza gloria e senza sicurezza. Guai a coloro che hanno come dio il denaro, perché il suo crollo e la sua morte sono imminenti!

Dopo la caduta delle economie tutto entrerà nel caos ; per un periodo l’umanità vagherà nell’incertezza; ci sarà scarsità di ogni cosa e i cavalieri della carestia e della guerra faranno la loro apparizione.

Moriranno milioni di persone, come fu pianificato dai re di questo mondo.

La strada sarà pronta e senza ostacoli per l’apparizione dell’anticristo e con esso, il suo regno di schiavitù e morte.

Mio Gregge, fate molta attenzione perché l’astuzia del Mio avversario  e dei suoi agenti del male, non conosce limiti; stanno utilizzando le immagini che mostrano Mia Madre, per ingannare l’umanità compresi anche gli eletti; stanno dicendo che Mia Madre sta annunciando nelle Sue Apparizioni e Manifestazioni la venuta del messia.

Attenzione a non farvi ingannare, colui che sta per apparire è l’anticristo! Io sono già venuto in questo mondo e fui rifiutato; colui che è prossimo a fare la sua apparizione è l’essere iniquo, il figlio della perdizione, che viene a soppiantarMi e al quale la stragrande maggioranza di questa umanità adorerà come se fosse lo stesso Dio.

Vi dico di nuovo, leggete Matteo 24, tutto il capitolo e meditatelo per non cadere nell’inganno e perdere così la vostra anima.

Non credete a queste menzogne, perché ben sapete che il Figlio dell’Uomo non metterà piede su questa Terra; il Figlio dell’Uomo viene a regnare con tutta la Sua Gloria e Splendore il Suo Popolo Fedele,nella Nuova  e Celeste Gerusalemme.

Fate molta attenzione a ciò che vi dico e camminate come figli della luce , perché la vostra luce illumini l’oscurità che si avvicina.

Vi lascio la Mia Pace, vi do la Mia Pace.

Pentitevi e convertitevi, perché il Regno di Dio è Vicino.

Il vostro maestro, Gesù il Buon Pastore.

Diffondete i Miei Messaggi a tutta l’umanità."

Fonte: imitazionedicristo.it

 

Vangelo di Matteo - Capitolo 24

[1]Mentre Gesù, uscito dal tempio, se ne andava, gli si avvicinarono i suoi discepoli per fargli osservare le costruzioni del tempio. [2]Gesù disse loro: «Vedete tutte queste cose? In verità vi dico, non resterà qui pietra su pietra che non venga diroccata». [3]Sedutosi poi sul monte degli Ulivi, i suoi discepoli gli si avvicinarono e, in disparte, gli dissero: «Dicci quando accadranno queste cose, e quale sarà il segno della tua venuta e della fine del mondo».

L'inizio dei dolori

[4]Gesù rispose: «Guardate che nessuno vi inganni; [5]molti verranno nel mio nome, dicendo: Io sono il Cristo, e trarranno molti in inganno. [6]Sentirete poi parlare di guerre e di rumori di guerre. Guardate di non allarmarvi; è necessario che tutto questo avvenga, ma non è ancora la fine. [7]Si solleverà popolo contro popolo e regno contro regno; vi saranno carestie e terremoti in vari luoghi; [8]ma tutto questo è solo l'inizio dei dolori. [9]Allora vi consegneranno ai supplizi e vi uccideranno, e sarete odiati da tutti i popoli a causa del mio nome. [10]Molti ne resteranno scandalizzati, ed essi si tradiranno e odieranno a vicenda. [11]Sorgeranno molti falsi profeti e inganneranno molti; [12]per il dilagare dell'iniquità, l'amore di molti si raffredderà. [13]Ma chi persevererà sino alla fine, sarà salvato. [14]Frattanto questo vangelo del regno sarà annunziato in tutto il mondo, perché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; e allora verrà la fine.

La grande tribolazione di Gerusalemme

[15]Quando dunque vedrete l'abominio della desolazione, di cui parlò il profeta Daniele, stare nel luogo santo - chi legge comprenda -, [16]allora quelli che sono in Giudea fuggano ai monti, [17]chi si trova sulla terrazza non scenda a prendere la roba di casa, [18]e chi si trova nel campo non torni indietro a prendersi il mantello. [19]Guai alle donne incinte e a quelle che allatteranno in quei giorni. [20]Pregate perché la vostra fuga non accada d'inverno o di sabato.

[21]Poiché vi sarà allora una tribolazione grande, quale mai avvenne dall'inizio del mondo fino a ora, né mai più ci sarà. [22]E se quei giorni non fossero abbreviati, nessun vivente si salverebbe; ma a causa degli eletti quei giorni saranno abbreviati. [23]Allora se qualcuno vi dirà: Ecco, il Cristo è qui, o: E' là, non ci credete. [24]Sorgeranno infatti falsi cristi e falsi profeti e faranno grandi portenti e miracoli, così da indurre in errore, se possibile, anche gli eletti. [25]Ecco, io ve l'ho predetto.

L'avvento del Figlio dell'uomo sarà manifestato

[26]Se dunque vi diranno: Ecco, è nel deserto, non ci andate; o: E' in casa, non ci credete. [27]Come la folgore viene da oriente e brilla fino a occidente, così sarà la venuta del Figlio dell'uomo. [28]Dovunque sarà il cadavere, ivi si raduneranno gli avvoltoi.

Dimensione cosmica di questo avvento

[29]Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà, la luna non darà più la sua luce, gli astri cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno sconvolte. [30]Allora comparirà nel cielo il segno del Figlio dell'uomo e allora si batteranno il petto tutte le tribù della terra, e vedranno il Figlio dell'uomo venire sopra le nubi del cielo con grande potenza e gloria. [31]Egli manderà i suoi angeli con una grande tromba e raduneranno tutti i suoi eletti dai quattro venti, da un estremo all'altro dei cieli.

Parabola del fico

[32]Dal fico poi imparate la parabola: quando ormai il suo ramo diventa tenero e spuntano le foglie, sapete che l'estate è vicina. [33]Così anche voi, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che Egli è proprio alle porte. [34]In verità vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo accada. [35]Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. [36]Quanto a quel giorno e a quell'ora, però, nessuno lo sa, neanche gli angeli del cielo e neppure il Figlio, ma solo il Padre.

Vegliare per non essere sorpresi

[37]Come fu ai giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell'uomo. [38]Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e marito, fino a quando Noè entrò nell'arca, [39]e non si accorsero di nulla finché venne il diluvio e inghiottì tutti, così sarà anche alla venuta del Figlio dell'uomo. [40]Allora due uomini saranno nel campo: uno sarà preso e l'altro lasciato. [41]Due donne macineranno alla mola: una sarà presa e l'altra lasciata. [42]Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà. [43]Questo considerate: se il padrone di casa sapesse in quale ora della notte viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa. [44]Perciò anche voi state pronti, perché nell'ora che non immaginate, il Figlio dell'uomo verrà.

Parabola del maggiordomo

[45]Qual è dunque il servo fidato e prudente che il padrone ha preposto ai suoi domestici con l'incarico di dar loro il cibo al tempo dovuto? [46]Beato quel servo che il padrone al suo ritorno troverà ad agire così! [47]In verità vi dico: gli affiderà l'amministrazione di tutti i suoi beni. [48]Ma se questo servo malvagio dicesse in cuor suo: Il mio padrone tarda a venire, [49]e cominciasse a percuotere i suoi compagni e a bere e a mangiare con gli ubriaconi, [50]arriverà il padrone quando il servo non se l'aspetta e nell'ora che non sa, [51]lo punirà con rigore e gli infliggerà la sorte che gli ipocriti si meritano: e là sarà pianto e stridore di denti.

coronavirusLa verità sul Coronavirus

God the Father1 maggio 2020 - Dio Padre dice: "Oggi vi invito a comprendere che questo virus - il coronavirus - non è una malattia ordinaria. È stato creato dall'ingegno umano per colpire specificamente gli anziani e quelli fisicamente meno forti. Questo è il piano delle generazioni future per purificare la razza umana in tutto il mondo. (Il virus) fu immesso nella popolazione generale prima del previsto - accidentalmente. I responsabili attendevano che governanti meno capaci nel vostro paese (USA) fossero in carica. Tuttavia, il danno proposto si sta scatenando sull’intera razza umana."

"Vi dico queste cose per aiutarvi a comprendere il male che è alla radice, operante e nascosto nei cuori in questi giorni. Voi non potete essere confusi da nessuna svolta degli eventi. Ho Dominio su tutte le situazioni. A nessuno verrà dato potere su di voi che sia più potente di quello del vostro Eterno Padre. Pertanto, siate rincuorati da questa conoscenza. Se perseverate nella Verità, voi avete caricato le vostre armi contro ciò che è apparente e le avrete scaricate con la Verità*.” Fonte: HolyLove

*Metafora di ciò avviene con le armi che sparano tutti i proiettili presenti nel caricatore (la Verità come serie di proiettili).

Aiuta il Signore a diffondere la Sua voce, il tempo stringe

Fai conoscere questi messaggi di fede, speranza, salvezza, di difesa contro il maligno (via email, stampa, Facebook, Twitter e altri media), ai tuoi cari, ai tuoi amici e a tutte le persone con cui vieni a contatto, che cercano la salvezza o che sono in pericolo di perdersi eternamente. il Signore concede grandi grazie e benedizioni alle anime di buona volontà che secondo le loro proprie possibilità, collaborano al Suo Piano di Salvezza. Chi aiuta il Signore a salvare un'anima predestina la sua, indipendentemente dal risultato.