Gesù: Stop ai vizi capitali, pregate per i nemici e per i defunti

Non siate come gli ipocriti, bensì cercate di aprire gli occhi innanzitutto ai peccati che voi stessi, frequentemente, commettete. Seguite come linea guida la Legge di Dio (i 10 Comandamenti)

By

29 Ottobre 2015: Messaggio dato alla veggente Giglio del Santo Volto

Gesù: Stop ai vizi capitali, pregate per i nemici e per i defunti

"Figli Miei, Io conosco ogni singolo pensiero.

Ogni cosa di voi Mi è nota, perciò non siate come gli ipocriti, bensì cercate di aprire gli occhi innanzitutto ai peccati che voi stessi, frequentemente, commettete.

Non suscitate scalpori e non congiurate contro alcuno dei vostri fratelli, prima di aver ripulito e riordinato le vostre coscienze.

È giunto il momento di guardarvi dentro.

Seguite come linea guida la Legge di Dio (i 10 Comandamenti) e cercate di capire se siete vittima di alcuno dei sette vizi capitali.

Domandatevi se pregate abbastanza per le anime che vi sono affidate, specialmente per i vostri nemici.

ChiedeteMi di portar via il rancore, per lasciare spazio alla misericordia.

Non abbiate paura di abbandonarvi a Me.

Perdonate a cuore aperto e affidateli a Me, il Salvatore.

Io li laverò nell' Acqua e nel Sangue, tenendoli stretti alla Croce della Purificazione, nonché al Mio Sacratissimo Cuore.

Affidateli tutti, affidateli a Me; Io posso salvare le loro anime.

È importante la recita quotidiana, alle tre pomeridiane, della Divina Misericordia.

PortatemeLi utilizzando questa potente preghiera.

Recitatela a cuore aperto, più volte al giorno se potete.

Il Cielo Ha messo a vostra disposizione degli strumenti semplici, ma potenti, per salvare voi stessi e le anime dei peccatori.

In questi giorni che precedono la ricorrenza dei defunti, vi prego di applicare le indulgenze che la Chiesa ha messo a disposizione per queste anime.

Pregate in loro suffragio, specialmente affidateMi quelle più indietro nel percorso di purificazione, affinché possano trarre beneficio ed avanzare ai livelli più alti del Purgatorio.

Dare sollievo e speranza a queste anime, offrire Sante Eucarestie, è un atto caritatevole di grande rilevanza, agli occhi di Dio.

Siate caritatevoli, dunque e amate, amate come Io vi Ho amati e vi amo.

Spezzate le catene del peccato e venite a Me, come un fanciullo in totale abbandono.

Io vi proteggerò. Non abbiate a temere.

Sono il Maestro, la vostra Guida, l'Arma contro la tentazione, Colui che vi Ha riscattati con il Proprio Sangue e che darebbe la vita ancora una volta, ripercorrendo lo stesso Calvario, pur di riportarvi al Padre, salvandovi tutti dalla morte eterna.

Il vostro Gesù, Sommo ed Eterno Sacerdote vi lascia la Sua Pace e vi benedice, amati figli."

Fonte: Allison Misti